Articoli

ioleggoperche

Stazione di Biancavilla, ore 9.24: fermata della “littorina della cultura”

Partenza dalla stazione Borgo di Catania. Biancavilla, ore 9.24: prima fermata della “Littorina della cultura”. Poi, proseguirà con altre fermate di 10-15 minuti ciascuna ad Adrano, Bronte, Randazzo, Solicchiata, Linguaglossa, Piedimonte Etneo, Mascali, Giarre e Riposto, con arrivo fissato alle ore 13.49.

È l’iniziativa legata, per il 23 aprile, alla “Giornata mondiale del libro”. Un treno speciale della Ferrovia Circumetnea raggiungerà i paesi attorno al Vulcano con a bordo un centinaio di passeggeri appassionati della lettura. Ci saranno soprattutto loro, gli studenti che hanno partecipato al concorso letterario “Storie sotto il vulcano”, indetto lo scorso dicembre da “Giuseppe Maimone Editore”…

Leggi l’articolo http://www.biancavillaoggi.it/2015/04/22/stazione-di-biancavilla-ore-9-24-fermata-della-littorina-della-cultura/

 

ioleggoperche

Sulla “Littorina della cultura” Per “Storie sotto il vulcano”

La manifestazione aderisce al progetto nazionale #ioleggoperché, promosso dall’AIE per diffondere l’amore per il libro. A bordo della littorina viaggeranno anche i “Messaggeri”, ossia i lettori appassionati che vogliono condividere con gli altri l’amore per la lettura.

CATANIA – Il 23 aprile, in occasione della Giornata Mondiale del Libro, partirà dalla stazione Borgo un treno speciale della Ferrovia Circumetnea, che farà tappa nei principali centri pedemontani. A bordo della “Littorina della cultura” viaggeranno gli studenti che hanno partecipato al concorso letterario “Storie sotto il vulcano. I ragazzi raccontano”, indetto lo scorso dicembre da Giuseppe Maimone Editore, con il patrocinio della Provincia di Catania…

Leggi l’articolo su Livesicilia
http://catania.livesicilia.it/2015/04/21/studenti-sulla-littorina-della-cultura-per-storie-sotto-il-vulcano_337217/

testata_eventi

Storie sotto il vulcano, concorso letterario per giovani In attesa del viaggio in littorina con #ioleggoperché

Meridionews

Sono circa un migliaio i ragazzi etnei alla conquista dei loro sogni, con disegni e racconti inediti, attraverso il concorso bandito dalla catanese Maimone Editore, che festeggia così il suo trentesimo compleanno e rilancia puntando sui ragazzi. Nell’attesa dei vincitori, per il 23 aprile è previsto un viaggio con reading.

«Recuperare le tradizioni, gli affetti, le storie familiari, i ricordi degli anziani, le feste popolari, la conoscenza del territorio, non costituisce un modo nostalgico di guardare indietro, ma al contrario, significa sapere di far parte di una comunità che ha una sua storia e profonde radici, e che crede nei sogni e nei talenti dei propri giovani e li sostiene affinché le loro potenzialità possano trovare piena espressione e diventare progetti concreti». Così MonicaMaimone, della casa editrice omonima e responsabile del progetto Storie sotto il vulcano, inizia a spiegare la sua idea diventata realtà. «Tutto nasce in occasione degli incontri con gli autori della nostra casa editrice che, periodicamente, abbiamo presentato alle scuole della provincia etnea, per coinvolgere gli studenti alla conoscenza dei libri proposti in lettura attraverso la viva voce dell’autore – continua – Da qui, è emersa spontanea l’idea di creare l’occasione per indurre gli studenti a riflettere sull’importanza della conoscenza del territorio etneo e delle sue specificità, attraverso un concorsoche dia loro voce. Una voce che siamo molto interessati a sentire e che ci darà anche il termometro dello stato delle nuove generazioni. Progetto che ben si coniuga per ricordare i trent’anni di attività della casa editrice Maimone»…

leggi l’articolo